Safer Sex

Alcune Infezioni Sessualmente Trasmissibili (IST) si passano per semplice contatto: pensiamo per esempio alle piattole (pediculosi), che sono dei semplici parassiti come i pidocchi. Anche relativamente all’HIV, ci sono rischi cosiddetti “teorici” (o biologici) che spesso vengono evocati come biologicamente possibili dai medici. Da questo punto di vista, il rischio zero non esiste.

Il cosiddetto “sesso sicuro”, inteso come astinenza sessuale o assoluta assenza di qualunque contatto con i fluidi corporei o con il corpo dell’altro, è un’idea che ARCIGAY considera irrealistica e inefficace, poiché non tiene conto dei desideri, dei piaceri e dei bisogni legati alla sessualità e al sesso. L’idea di “sesso più sicuro”, o safer sex, ci convince di più perché tiene conto dei diversi livelli di rischio realistico.

Una sessualità appagante e soddisfacente è un elemento fondamentale della vita di ogni essere umano, e questa idea è parte integrante dello stesso concetto di salute sessuale.

ARCIGAY ritiene che tu debba essere informat* su tutte le strategie che si possono usare per raggiungere l’obiettivo di ridurre al minimo la possibilità di infettarsi, godendoti il sesso, e lasciando a te la scelta sul livello di sicurezza (o, in altri termini, il livello di riduzione del rischio) che vuoi mantenere nella tua vita sessuale.

La riduzione del rischio IST nel sesso dipende dalla relazione tra tre fattori diversi: il tipo di IST che si vuole evitare, il tipo di pratica sessuale che si fa, e il tipo di mezzo di prevenzione scelto.

Nelle pagine di questa sezione troverai alcune informazioni utili a capire come funzionano le infezioni sessualmente trasmissibili, come ridurre il rischio di contrarle quando fai sesso e quindi come rendere il tuo piacere più sicuro

{loadposition footer} {loadposition debug}